La Partnership per la salute materno-infantile

La missione de La Partnership

Ogni anno più di 500,000 donne muoiono per cause collegate al parto, e 9.7 milioni di bambini muoiono prima di aver raggiunto i 5 anni di età – quasi il 40% di questi nei primi mesi di vita. Tuttavia ogni anno, più di 6 milioni di morti materne e neonatali potrebbero essere evitate se venissero implementati su larga scala interventi essenziali per la salute materno-infantile e per la nutrizione.

La Partnership per la salute materno-infantile riunisce più di 400 organizzazioni membri in tutto il mondo che lavorano insieme per il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio n.4 e 5, per la sopravvivenza dei bambini e per la salute delle donne.

Nel settembre 2007 una nuova e importante opportunità per la salute globale si è aperta con il lancio del Global Campaign for the Health MDGs, una campagna creata per allineare governi e donatori su un piano nazionale e rafforzare i servizi sanitari con particolare attenzione all’accesso ad essi da parte di donne e bambini. Jens Stoltenberg, Primo Ministro norvegese, si è impegnato a stanziare per dieci anni, un miliardo di dollari per la salute materno-infantile e per dare maggiore impulso, ha creato un Network of Global Leaders.

Nel marzo 2008, un report Parlamentare britannico sullo stato della salute materna ha evidenziato il “fallimento collettivo” a livello globale nel condurre azioni per migliorare la salute delle donne, affermando che ciò merita un “urgente impegno politico”. Queste due iniziative fanno eco alla Dichiarazione per la salute materno-infantile di Delhi di tre anni fa

Altri documenti e attività in italiano
Notizario della Partnership
Aderisci all'Partnership e contatti
Altri documenti
RSS

Compartir